Documentato per la prima volta nel 1180, il maso Campidell già dal 1600 funse da luogo di villeggiatura dei monaci agostiniani e nel 1845 divenne la residenza estiva dei monaci benedettini del convento Muri Gries. Intorno alla chiesetta di Santa Maddalena sono raccolti la casa padronale, la casa vescovile e il maso Stegerhof con i suoi fabbricati rurali.

Il maso Stegerhof è gestito dalla famiglia Hofer che lo ha trasformato in una Fattoria Arca che si prende cura di molte razze animali a rischio di estinzione. Oltre alle mucche con i loro vitelli, a pecore, asini, lama, conigli, polli, anatre, maiali, gatti e cani, il maso Stegerhof propone diverse attività come il corso per imparare a fare il pane, ha inoltre un ristorante e offre tanto spazio per i bambini.