28/07 – 30/07/2017

121 km e 7554 metri di dislivello o, se preferite, l'esperienza più dura dell'arco alpino: ecco come descrivere in poche parole la Südtirol Ultra Skyrace. La gara di corsa estrema in montagna parte nel centro di Bolzano, sale sul Renon e, superando la Forcella di Sarentino e la Chiesetta del Morto, raggiunge la Croce di Lazfons per poi proseguire per il Rifugio Forcella Vallaga fino ad arrivare al Passo Pennes. A quel punto gli atleti si trovano circa a metà percorso. Proseguono poi su sentieri molto stretti con faticose salite e ripide discese, superano il Giogo di Frane, la Valle di Sopramonte e la Valle di Sottomonte, quindi l’Alpler Nieder e raggiungono il Rifugio di Punta Cervina. Il Giogo Piatto (2.698 m), sotto alla Punta Cervina, rappresenta il punto più alto del percorso, dopodiché si scende passando per il Lago San Pancrazio e il Rifugio Merano. Da lì si prosegue con un lungo saliscendi, passando accanto agli Omini di Pietra, per il Giogo di San Genesio e attraverso l’altopiano del Salto fino al paese di San Genesio. La corsa, che richiede circa 40 ore, si conclude con una discesa impegnativa che passa accanto a Castel Rafenstein e raggiunge il traguardo sui prati del Talvera a Bolzano.

Chi preferisce una gara meno "estrema" può cimentarsi nella Südtirol Sky Race (69 km e 3.930 metri di dislivello) o nella Südtirol Sky Marathon (42,2 km e 2.863 metri di dislivello).